News

15/06/2013

Mompeo entra nel mondo dei Social con CircleMe

Si chiude una partnership con CircleMe, il nuovo Social che mette in rete cultura

E' di questi giorni l'accordo di media partnership tra Mompeo in Corto e CircleMe http://circleme.com/activity il social network di nuovissima concezione che mette in rete le persone attorno ai loro interessi culturali!

 

Un vero e proprio cambio di prospettiva capace di contraddire i luoghi comuni del Social superficiale e privo di spessore. Ma soprattutto che stimola una fruizione sempre più intensa di cultura e di prodotti culturali conducendo per mano gli utenti del web verso le proprie passioni.

 

In occasione della partnership con il Mompeo in Corto per ogni artista verrà creata una pagina su CircleMe: una vera e propria vetrina dalla quale fare conoscere la propria attività e alla quale condurre dalla rete gli utenti con i sistema del passaparola.

 

In un momento storico come questo – ha dichiarato Maria Luisa Lafiandra direttore artistico del Mompeo - il mercato della comunicazione molto rapidamente e progetti come CircleMe sono i mezzi del presente e del futuro. Strumenti per farsi conoscere e connettersi con persone che condividano interessi e passioni. Gli artisti e i videomakers possono cosi essere sempre più vicini ai loro fan ed essere scoperti da nuovi fan che si appassionino alle loro creature. CircleMe è una realtà che noi del Mompeo in Corto ci sentiamo di considerare e valorizzare, perché permette visibilità e vicinanza in modo semplice e trasparente, permettendo a tutti di comunicarsi. ”

 

Quanto a Giuseppe D’Antonio, Ceo di CircleMe, ha dichiarato “Il Mompeo in Corto è uno di quegli eventi che sembra perfetto per far conoscere a tanti appassionati delle belle arti dell’esistenza di CircleMe. CircleMe è un social diverso dagli altri, dove gli iscritti hanno molta cura di esprimere i loro interessi così da interagire con persone che condividono le loro stesse passioni, e inoltre così da poter scoprire nuovi interessi legati a quelli che già hanno espresso. CircleMe diventa quindi un’ottima vetrina per farsi scoprire da tanti possibili appassionati di cinematografia, così come di fotografia, di arte, e di tante altre passioni. Nonostante siamo nati da poco, ad oggi su CircleMe esistono più di 100,000 pagine create nelle sole categorie di “Movies” e “Music”.

 

Un’interfaccia grafica accattivante, una tecnologia semantica di nuova generazione: CircleMe offre ai propri utenti un sistema veloce e dinamico per approfondire i propri interessi, scoprirne di nuovi e incontrare le persone che condividono interessi uguali o simili. Uno staff giovane, formato sulla solida esperienza di aziende e istituti accademici come Google, Yahoo!, TripAdvisor, Sony, Babelgum, Dada, XeroxPARC, Stanford e Purdue University. Fra Milano e Londra.

 

CircleMe stravolge il rapporto con i social network, focalizzandosi in modo primario sull’interesse che si condivide. Così, la connessione primaria richiesta all’utente su CircleMe è quella tra la persona e l’interesse a cui tiene. Una volta attivata questa connessione, il sistema comincia a fornire una serie di servizi e contenuti pertinenti e fa anche scoprire all’utente altre persone che condividono lo stesso interesse. Il focus quindi torna sull’individuo e in questo modo le interazioni sociali vengono motivate da una base di condivisione di interessi o passioni in comune.

 

Non a caso CircleMe ha ottenuto negli ultimi tempi un interesse particolare da parte di artisti e creativi che desiderano crearsi una vetrina relativa alla loro attività (e.g., musica, fotografia, cinematografia, pittura, etc.) in un ambiente dove gli utenti sono estremamente attenti all’espressione delle loro preferenze. Un “like” fatto sulla piattaforma di CircleMe ha un valore infinitamente più alto rispetto alla stessa espressione di interesse su tanti attuali social network.

 

Inoltre, una volta che il “like” viene espresso sulla piattaforma, l’utente si connette all’interesse stesso (i.e., in questo caso all’artista) e quindi crea un rapporto di fiducia e di comunicazione diretta. CircleMe stimola quindi l’utente a rimanere aggiornato su tutte le novità e contenuti relativi all’interesse specifico, e l’artista stesso viene a conoscenza di tutte le persone che hanno espresso un interesse su di lui/lei.

CircleMe infine permette agli utenti di esprimere il loro possibile interesse per un tema specifico anche con due altre azioni, a parte il “like”. Queste sono il “ToDo” (che è una esplicita intenzione di voler conoscere meglio quello specifico interesse) e il “Plant”, con il quale l’utente può seminare una sua passione in un qualunque luogo fisico del pianeta, così che altri utenti possano scoprirla se si trovano nella stessa area e se CircleMe ha motivo di pensare che possa essere interessante per loro. 

Credits: GreenConsulting Srl

Direzione Artistica: Maria Luisa Lafiandra

Per informazioni ed iscrizioni: info@festivaldelcorto.org

© Comune di Mompeo 1999 - 2009